BSX-ASL

Il fotobioreattore ibrido a colonna anulare BSX-ASL sfrutta la luce solare ed artificiale generata da una cover LED ad alta efficienza. L’unità base è costituita da un Modulo skid Industriale Scalabile (MIS), composto da 32 fotobioreattori (28.000L; footprint <200 m²)

BSX-SLP

Il fotobioreattore a concentrazione solare BSX-SLP sfrutta la radiazione solare e la convoglia, mediante fibre ottiche e tubi diffusori, all’interno dei fotobioreattori. Questo sistema consente di utilizzare la radiazione naturale attraverso un meccanismo di “light dilution”. BSX-SLP è l’ideale per le coltivazioni in siti ad alta radiazione diretta (DNI).

  • Sono scalabili e modulari
  • Lavorano in sinergia con impianti esistenti
  • Sfruttano i sottoprodotti industriali (by-products)
  • Offrono un elevato livello di automazione
  • Gestiscono l’intensità luminosa e gli spettri di luce
  • Produzione H24

BSX-ASL

Grazie al sistema ASL integrato, possiamo coltivare in zone climatiche altrimenti poco favorevoli.

La presenza di una cover LED integrata nella parte superiore del reattore, rende adatto questo sistema sia per le installazioni outdoor che quelle indoor.

Al fine di garantire un’omogenea distribuzione della luce,

abbiamo brevettato un sistema di diffusione della luce che consente di evitare gradienti di intensità luminosa lungo il profilo del reattore.

In base alle specifiche di coltivazione, progettiamo moduli customizzabili secondo le esigenze del cliente, sia per quanto riguarda il volume e le dimensioni dei fotobioreattori, sia per gli spettri di luce.


BSX-SLP

Il fotobioreattore a concentrazione solare BSX-SLP ha la caratteristica di trasferire la radiazione solare, concentrata da pannelli ad inseguimento, per fornire illuminazione diretta (DNI) a colture microalgali o piante nel settore vertical farming.

La concentrazione della radiazione solare diretta avviene con un sistema ottico di focalizzazione (“parquet” di lenti Fresnel) e un Solar Tracker biassiale in accoppiamento con le fibre ottiche.